TAV, Bersani a "Servizio Pubblico": dalla Val di Susa alle Brigate Rosse... (video)

Scritto da: -

A "Servizio Pubblico", Bersani dice che la Tav non c'entra più! Si tratta di un'occasione storica per il ritorno del terrorismo! La risposta del No Tav Alberto Perino: "Non è dicendo che tornano le Brigate Rosse che si risolve il problema..."

Bersani-no-tav-brigate-rosse.png

Se nel Paese c’è del disagio, non è dicendo che tornano le Brigate Rosse che si risolve il problema
Se nel Paese c’è del disagio, Signor Bersani, lei che dovrebbe essere un politico di lungo corso, dovrebbe ricordarsi che bisogna cercare di capire e risolvere il disagio, non agitare gli spettri delle Brigate Rosse…”.

Così il leader No Tav Alberto Perino, durante la puntata di ieri di Servizio Pubblico, in collegamento dalla Val di Susa, ha risposto al segretario del PD Pierluigi Bersani.

Non credo ci potesse essere risposta migliore di fronte all’intervento dell’ex Ministro Bersani che, nella sua difesa della Tav, ha cercato di portare il discorso non tanto sulle problematiche di fondo che questa enorme “opera pubblica” implica e nemmeno sui fatti reali degli ultimi giorni (al centro della puntata) o su quelle persone reali che stanno tentando di difendere il proprio territorio resitendo alle ruspe e alle forze dell’ordine…
ma sulle eventuali “componenti violente, eversive che cercano l’acqua dove nuotare”, ossia la protesta No Tav sarebbe/è occasione di violenza da parte di infiltrati pericolosi.

E insiste il segretario del PD: “Quello che sta succedendo in questo Paese non c’entra più niente con la Tav. E’ un’occasione storica perchè ritorni in questo Paese la violenza…”.

Quindi il problema non è assolutamente la Tav ma è il possibile ritorno delle BR!!?
Trovo queste considerazioni di una gravità enorme (e non perchè, rispondendo al discorso di Bersani, io non conosca i fatti terroristici che han segnato l’Italia e nemmeno perchè non sappia che a volte alcune persone pessime e violente si mischiano a gente per bene! E nemmeno perchè sottovaluto le scritte minacciose rivolte a Gian Carlo Caselli…) …e, tra l’altro, trovo che il PD abbia fatto un’enorme figura di merda!

Dette da qualcun’altro, magari più malizioso o con una verve diversa o -diciamocelo- di altra parte politica, avrei immediatamente colto la volontà di accaparrarsi l’opinione pubblica, il voler convincere la gente della pericolosità terroristica della protesta No Tav, con l’obiettivo di cercare consenso per la “grande opera” in questione.

Pronunciate queste considerazioni da Bersani - al di là del fatto che le trovo ancora più gravi perchè arrivano da una parte politica (per chi ci crede) che si professa interessata alla gente -, mi han fatto per più di un attimo pensare che il segretario PD sia convinto realmente delle cose che ha detto…
E’ più grave la prima o la seconda possibilità?…

Qui gli spezzoni della puntata con le considerazioni di Bersani alle quali ho fatto riferimento e la citata risposta di Perino:

LINK UTILI:

Ricomincia Internet e Politica: aquì estoy!

Militanti No Tav occupano la sede del PD a Roma

No Tav, Luca Abbà grave: “cretinetti” e “bullo” per Il Giornale

No Tav Val di Susa: Luca Abbà è fuori pericolo

No Tav Val di Susa: arresti in tutta Italia

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
 
 

© 2004-2014 Blogo.it, alcuni diritti riservati sotto licenza Creative Commons.
Per informazioni pubblicitarie e progetti speciali su Blogo.it contattare la concessionaria esclusiva Populis Engage.

Internetepolitica.blogosfere.it fa parte del canale Blogo Sport di Blogo.it Srl socio unico - P. IVA 04699900967 - Sede legale: Via Pordenone 8 20132 Milano