No Tav, incendi dolosi e scritte: il Movimento prende le distanze, comunicato

Scritto da: -

Un invito ai media a non coinvolgere sempre e comunque il Movimento No Tav! Dalle pagine del sito ufficiale No Tav, la presa di distanza dagli atti vandalici avvenuti sulla ferrovia di Milano.

NO-TAV-incendi-scritte-milano.png

In merito agli incendi dolosi a Milano, appiccati la notte tra il 25 e il 26 marzo tra le stazioni di Lambrate e Rogoredo, il Movimento No Tav prende le distanze.

Proprio una scritta che rimandava ai No Tav, sulla quale han puntato l’attenzione più organi d’informazione, ha da subito associato l’atto vandalico alle proteste della Val di Susa.
Ma il Movimento ci tiene fortemente a sottolineare come queste azioni non rientrino affatto nella tipologia di protesta popolare alla luce del sole portata avanti dai No Tav.

Ecco il comunicato dalle pagine del sito ufficiale del Movimento:

“In merito all’incendio di una centralina delle FF.SS. nel milanese, il movimento NO TAV, come per fatti analoghi avvenuti nella Savoia, dichiara che queste azioni non rientrano nelle proprie metodologie di lotta, che sono metodologie di lotta popolare fatte alla luce del sole.

Qualunque provocatore può scrivere NO TAV dove gli passa per la testa, ma questo non coinvolge il movimento.

Si invitano pertanto, con estrema fermezza, i media e gli operatori dell’informazione a non cercare di coinvolgere sempre e comunque il movimento NO TAV al solo scopo di criminalizzarlo e screditarlo agli occhi dell’opinione pubblica”. (Da notav.info)

LINK UTILI:

NO TAV, le ragioni: raccolta firme per l’appello a Monti da parte di 360 studiosi

Le ragioni del NO TAV /1 LA TAV in val di Susa è inutile

Le ragioni del NO TAV /2 LA TAV è mostruosamente costosa

Le ragioni del NO TAV /3 Impatto ambientale devastante

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!